Clarence - Cultura e Spettacolo
Clarence
RECENSIONI: DICEMBRE 2000
Homepage Free Internet Chat Forum Oroscopo Cartoline Clarendario Net to Be superEva superEva
SMS gratis Cerca Messenger Mail Games Links Meteo Free Blog B.I.G.
Sei qui:   Homepage > Cultura e Spettacolo > Società delle Menti > Recensioni dicembre '00 > G. Dyer
  PARIS TRANCE di G. DYER
PARIS TRANCE di G. DYER Geoff Dyer è un autore di culto. Ha un gruppo nutrito di lettori che impazzisce letteralmente per il suo cool jazz: variazioni interessanti e mai scontate di un londinese del tutto particolare. Brixton pop e Natura morta con costodia di sax sono davvero dei piccoli capolavori. Sorprende che le collane ideali per i titoli di Dyer in Italia (parliamo di Stile Libero e di Strade Blu) ancora non si siano accorte di lui. E' ben vero che con il noir metafisico In cerca Dyer si era inerpicato su una china per la quale non si era preparato ramponi o imbrago, e aveva prodotto un mostro noiosissimo, che grondava cerone disciolto a ogni riga. Tuttavia si può concedere a un giovane romanziere un abbaglio del genere (e va detto che Dyer è davvero un giovane romanziere).
Con Paris Trance, Geoff Dyer torna ad affabulare i suoi lettori. Lo fa secondo i canoni con cui gli è riuscito di affabularli finora: parlando di povertà, sfighe, giovinezza incerta e piccoli o grandi miracoli quotidiani. Paris Trance è una storia di amore e amicizia, rude e delicata al tempo stesso. Narra le vicende grottesche, tristi e fortunate dell'imberbe londinese Luke, aspirante romanziere che si trasferisce a Parigi in un'assonnata estate per scrivere un romanzo sulle orme di Hemingway e Scott Fitzgerald. Il romanzo non lo scriverà mai, ma poco importa: nel frattempo incontrerà il connazionale Alex, e si fidanzerà. Alex a sua volta troverà un insperato amore, e le due coppie attraverseranno con malinconica e fremente joie de vivre la metropoli parigina, dandosi alla vita notturna, alle droghe e al sesso.
Trainspotting in chiave minore, questo ennesimo piccolo capolavoro di Dyer si distanzia, al solito, dalla letteratura a cui gli anglosassoni ci hanno recentemente abituato. Non sarà Amis, ma Dyer è un vero scrittore: ed è questo che conta.

Geoff Dyer, Paris Trance, Instar, 31.000 lire

  di Giuseppe Genna
   data: 5 dic 2000 protezione contenuti: assente Aiuto  

  COSTRUISCI CLARENCE...
Se vuoi segnalarci un sito, gestire una rubrica o inviarci un suggerimento clicca qui.


SPONSORED BY:
     
A WWWORLD APART
DadaWebmaster: sindaco@clarence.com - Clarence ® è un marchio registrato di Clarence s.r.l. - Ideato da Gianluca Neri e Roberto Grassilli, realizzato dalla Redazione - Pubblicità - Uff. Stampa - Lavora con noi.
© 1996-2002 Clarence s.r.l.