Clarence - Cultura e Spettacolo
Clarence
RECENSIONI: DICEMBRE 2000
Homepage Free Internet Chat Forum Oroscopo Cartoline Clarendario Net to Be superEva superEva
SMS gratis Cerca Messenger Mail Games Links Meteo Free Blog B.I.G.
Sei qui:   Homepage > Cultura e Spettacolo > Società delle Menti > Recensioni dicembre '00 > N. Stephenson
  CRYPTONOMICON di N. STEPHENSON
CRYPTONOMICON di N. STEPHENSON Qualcuno si è accorto che Neal Stephenson è un grande autore. Finora aveva pubblicato in Italia sotto le insegne, prestigiose ma non certo di massa, delle Shake Edizioni, che l'avevano scoperto e lanciato con il suo migliore titolo, Snow Crash, un testo sacro per chiunque si occupi di Web, un romanzo che ha sostituito, nello scarno panorama editoriale a cui accedono gli informatici, il classico di Groddek, Gödel, Escher e Bach. Chi ora si occupa di mettere il proprio cappello sopra l'opera science fiction di Stephenson è Rizzoli, che non esita a pubblicarlo nella storica collana La Scala: quella - per intenderci - in cui è stato pubblicato L'arcobaleno della gravità di Pynchon.
Purtroppo, l'esordio di Stephenson nell'editoria di massa italiana avviene con un romanzo che non è da annoverare tra i migliori, ma che comunque sortirà effetto sui lettori che ancora non conoscono questo poliedrico e sfrenato autore. Cryptonomicon è più criptico che altro, e costituisce una sorta di bigino al cubo della precedente produzione letteraria di Stephenson. La trama, complessa e svolta attraverso una struttura che è un eufemismo definire "accrocchiata", espone a una rappresentazione ridicola della Seconda Guerra mondiale e alla narrazione di un'attualità che viene raccontata attraverso le sue più facili suggestioni connotative: la Rete e la grana.
La Trama secondo la quarta di copertina: "Durante la seconda guerra mondiale, il genio matematico Lawrence Waterhouse partecipa alla decifrazione dei codici tedeschi e giapponesi, e alle imprese quasi suicide di un'unità speciale dei Marines, guidata dal sergente Bobby Shaftoe, che ha lo scopo di convincere i nemici che quei codici non sono stati violati. Oggi, i nipoti di Waterhouse e di Shaftoe sono impegnati in una caccia al tesoro, tra Internet e le ricerche subacquee di un sottomarino tedesco e dell'oro ammassato dai giapponesi, che potrà garantire al mondo un futuro di totale libertà, o aprire la porta a un nuovo, terribile totalitarismo".
Insomma, di tutto e di più. Va dato atto, però, che si tratta di tutto Stephenson e di più che Stephenson. Chi ha frequentato l'autore di Zodiac riconoscerà le ossessioni tipiche di questo narratore mezzo profeta e mezzo Silvan. E' uno che sa fare alta cucina con gli avanzi, ma che quando ci azzecca è in grado di fare compiere salti in avanti all'intera letteratura di genere.
Per questo consigliamo la lettura di Cryptonomicon. Non tanto per comprendere come e cosa sarà il domani (a tal fine rimandiamo piuttosto ai suoi titoli editi da Shake), quanto per familiarizzare con un autore che è in grado di dircelo.

Neal Stephenson, Cryptonomicon, Rizzoli, 33.600 lire (sconto iBS)

  di Giuseppe Genna
   data: 5 dic 2000 protezione contenuti: assente Aiuto  

  COSTRUISCI CLARENCE...
Se vuoi segnalarci un sito, gestire una rubrica o inviarci un suggerimento clicca qui.


SPONSORED BY:
     
A WWWORLD APART
DadaWebmaster: sindaco@clarence.com - Clarence ® è un marchio registrato di Clarence s.r.l. - Ideato da Gianluca Neri e Roberto Grassilli, realizzato dalla Redazione - Pubblicità - Uff. Stampa - Lavora con noi.
© 1996-2002 Clarence s.r.l.