Web Immagini Video Musica
 
 
| |
 
   
Categorie
Clarence consiglia
Lunedì 14 Marzo 2005
Rivogliamo Baldoni
Cosa ha fatto e cosa sta facendo il Governo italiano per la restituzione del corpo di Baldoni?
Interrogazione a risposta immediata in Commissione 5-04072
presentata da VALERIO CALZOLAIO martedì 1 marzo 2005 nella seduta n.594
CALZOLAIO, SERENI, SPINI e FOLENA. - Al Ministro degli affari esteri. - Per sapere - premesso che:

Sono emerse in questi mesi varie ricostruzioni del sequestro di Enzo Baldoni in Iraq, della sua prigionia, delle ragioni e delle modalità che hanno portato alla sua morte, anche in relazione alle immagini trasmesse da Al Jazeera il 24 agosto 2004 e a quelle contenute in un sito apparso a partire dall'8 settembre;

Baldoni era stato rapito il 20 agosto 2004 vicino Najaf in un agguato che ha visto anche la morte del suo interprete;

Enzo Baldoni, reporter di pace, è stato assassinato il 26 agosto 2004;

all'inizio del 2005 è morto a Fallujia il probabile assassino diciannovenne di Baldoni, Itisham Mahumud Hussein;

in Italia si è diffuso un forte movimento di opinione affinché si incentivino gli sforzi per il recupero del corpo di Baldoni, con appelli, manifestazioni e raccolte di firme -:

cosa abbia fatto e cosa stia facendo il Governo italiano per la restituzione del corpo di Baldoni, quali iniziative siano state avviate per individuare e recuperare la salma, in particolare nei confronti del governo iracheno, quali video, foto e materiali di documentazione siano stati acquisiti.(5-04072)

TESTO DELLA RISPOSTA
Il Ministero degli Esteri appena appresa la notizia dell'uccisione del giornalista Enzo Baldoni, lo scorso agosto, ha preso immediatamente contatto per il tramite dell'Ambasciata d'Italia con le competenti autorità irachene (Ministero degli Esteri, Ministero dell'interno, Forze di Polizia, eccetera) e con i rappresentanti della società civile al fine di ottenere il massimo impegno per la restituzione del corpo.

In questo contesto la nostra Ambasciata ha coinvolto personalità del mondo governativo a livello apicale, allargando altresì i contatti con qualificati esponenti iracheni quali influenti capi tribali e autorità religiose sunnite e sciite. Tutti gli interlocutori hanno assicurato di adoperarsi per il recupero della salma e di intraprendere ogni utile azione a tal fine, con la discrezione e la cautela imposte dalle obiettive condizioni di sicurezza del Paese.

Il Ministero degli Esteri ha anche inoltrato alle Autorità del Qatar, tramite l'Ambasciata a Doha, la richiesta di assistenza giudiziaria internazionale formulata il 27 agosto 2004 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma nel procedimento penale relativo al sequestro e all'omicidio di Enzo Baldoni. Tale richiesta, che in assenza di accordi bilaterali tra Italia e Qatar in materia di assistenza giudiziaria internazionale è stata formulata a titolo di cortesia internazionale e con offerta di reciprocità, mirava ad acquisire, tramite l'emittente televisiva Al Jazira, video e foto relative all'omicidio del connazionale nonché ogni materiale e documentazione pertinente al tragico evento.

Lo scorso dicembre, le Autorità qatarine hanno respinto la richiesta evidenziando che Al Jazira è un mezzo di informazione indipendente, nelle cui decisioni non è possibile interferire. Tale risposta ribadisce quelle fornite dalle stesse Autorità in altri casi relativi ad altri Paesi che avevano avanzato simili richieste. Il nostro Ambasciatore a Doha ha comunque sollevato la questione direttamente con il Direttore dell'emittente, il quale ha tuttavia sottolineato che l'emittente non aveva informazioni utili da poter fornire al nostro Paese.

Il Ministero degli Esteri, a cadenza regolare, sollecita le Autorità irachene ad ulteriori interventi volti a non lasciare intentata qualsiasi iniziativa che possa portare al recupero della salma e sollecita la nostra Ambasciata a rinnovare in ogni possibile contesto gli appelli per la restituzione del corpo, L'azione del Ministero degli Esteri naturalmente proseguirà senza interruzione e con il consueto impegno fino al conseguimento dell'auspicato esito della vicenda.


Ricerca
Utilizza la ricerca qui sotto
per cercare nell'archivio di CLARENCE - Tam Tam.
 
Diffondi
È possibile diffondere i contenuti di questa rubrica utilizzando i seguenti collegamenti:

XML RSS 0.91

XML RSS 1.0